Mille fili mi legano qui. Vivere la malattia. Ediz. ampliata eBook

Squillogame.it Mille fili mi legano qui. Vivere la malattia. Ediz. ampliata Image

Siamo lieti di presentare il libro di Mille fili mi legano qui. Vivere la malattia. Ediz. ampliata, scritto da Silvia Bonino. Scaricate il libro di Mille fili mi legano qui. Vivere la malattia. Ediz. ampliata in formato PDF o in qualsiasi altro formato possibile su squillogame.it.

Una testimonianza coraggiosa e, insieme, una riflessione scientificamente rigorosa sulla malattia e le contraddizioni, individuali e sociali, del nostro stile di vita. «Ho scritto questo libro per me, perché nulla quanto lo scrivere chiarisce i propri pensieri, sentimenti ed emozioni. Ho scritto questo libro per gli altri, perché confido che le mie riflessioni possano essere utili anche ad altre persone. Ho ritenuto di cercare di fondere insieme la conoscenza teorica con l'esperienza personale, la scienza e la testimonianza. Mi è sembrato che soltanto questa fusione consentisse di esaminare davvero la malattia nei suoi infiniti aspetti, che solo il malato può conoscere, e di andare, nello stesso tempo, oltre la propria personale e irripetibile esperienza.» Una studiosa affermata, psicologa dello sviluppo, sperimenta su di sé la più traumatica delle esperienze. Nell'urto devastante contro uno stato esistenziale e fisico che modifica radicalmente l'orizzonte, le aspettative, le condizioni di vita, scienza e privato si incontrano nello sforzo di dare un senso a quanto sta avvenendo.

NOME DEL FILE: Mille fili mi legano qui. Vivere la malattia. Ediz. ampliata.pdf

DIMENSIONE: 2,87 MB

DATA: 2019

SCARICARE
LEGGI

Mille fili mi legano qui. Vivere la malattia - Bonino ...

Mille fili mi legano qui. Vivere la malattia è un ebook di Bonino Silvia pubblicato da Laterza al prezzo di € 9,99 il file è nel formato epb

Mille fili mi legano qui: Vivere la malattia (I Robinson ...

Anche se tutto questo mi stordiva facendomi girare la testa in modo ben diverso dalle frequenti vertigini, capii in quel momento che quella doppia condizione di malata ed esperta in psicologia faceva di me una persona privilegiata, che disponeva di risorse particolari cui attingere nel far fronte alla malattia e nel comprenderne le vicende ...

LIBRI CORRELATI