La via della persuasione. Carlo Michelstaedter un secolo dopo eBook

Squillogame.it La via della persuasione. Carlo Michelstaedter un secolo dopo Image

La via della persuasione. Carlo Michelstaedter un secolo dopo PDF. La via della persuasione. Carlo Michelstaedter un secolo dopo ePUB. La via della persuasione. Carlo Michelstaedter un secolo dopo MOBI. Il libro è stato scritto il 2012. Cerca un libro di La via della persuasione. Carlo Michelstaedter un secolo dopo su squillogame.it.

"Carlo Michelstaedter. La via della persuasione" è il tema del 44° Convegno Internazionale promosso a Gorizia nei giorni 18-19 novembre 2010 dall'Istituto per gli Incontri Culturali Mitteleuropei con il concorso di Istituzioni ed Enti, in occasione del centenario della morte. Nell'ormai celebre prefazione all'opera maggiore Michelstaedter disegna, su uno schema oppositivo, l'albo d'oro dei persuasi. Il progetto di questo Convegno, che vuole sfuggire ai pericoli della ricorrenza celebrativa, è radiale: tra storia e mito, quale il rapporto dell'autore con i presocratici, con Socrate e Aristotele, con le fonti religiose, con Petrarca, con Leopardi, con Ibsen, con Beethoven? Quale il nodo tra filosofia, religione, letteratura, arte?

NOME DEL FILE: La via della persuasione. Carlo Michelstaedter un secolo dopo.pdf

DIMENSIONE: 2,41 MB

DATA: 2012

SCARICARE
LEGGI ONLINE

La via della persuasione. Carlo Michelstaedter un secolo dopo

Carlo Michelstaedter nasce a Gorizia il 3 giugno 1887 e muore suicida per un colpo di rivoltella, sempre a Gorizia, il 17 ottobre 1910. In quei brevi ventitré anni di vita, o meglio nell'arco dei suoi ultimi cinque anni, elabora la tesi di laurea La persuasione e la rettorica e affianca agli studi universitari la composizione di saggi, racconti e poesie.

La via della persuasione - Marsilio Editori

Nei momenti che sento un po' d'entusiasmo nel lavoro arido, mi par di lottare per la vita e per il sole contro quell'aridità e quell'oscurità della filosofia universitaria, di lottare per il sole e per l'aria e per i sassi puri del Valentin, d'essere un falco che manda via le cornacchie dalla cima del monte.

LIBRI CORRELATI