Open data e nativi digitali. Per un uso intelligente delle tecnologie eBook

Squillogame.it Open data e nativi digitali. Per un uso intelligente delle tecnologie Image

Leggi il libro di Open data e nativi digitali. Per un uso intelligente delle tecnologie direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Open data e nativi digitali. Per un uso intelligente delle tecnologie in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su squillogame.it.

La rete sembra in grado di valorizzare, nel bene e nel male, tutto ciò che veicola. La presente ricerca indaga gli scenari del possibile utilizzo virtuoso delle tecnologie per favorire la partecipazione democratica attraverso la riflessione sulla qualità della democrazia, l'accountability, il crowdsourcing, i tecnopopulismi, la profilazione, l'e-democracy, il rapporto tra capitale sociale e democrazia e l'analisi di alcune delle pratiche comunicative di rete (socialnetwork, surveys e opendata). La ricerca si confronta quindi con gli utilizzi strumentali e spregiudicati del web, da imputare al diffuso "affidamento esonerante" nell'uso delle tecnologie della comunicazione che rendono concreto il pericolo preconizzato da John Dewey di consegnare il futuro «ad un piccolo numero di persone» in ragione della dilagante ignoranza mediale. Un testo di riflessione e approfondimento utile per genitori, docenti e educatori sui temi partecipativi e sulle tecnologie che sostiene un approccio critico e al contempo propositivo al web.

NOME DEL FILE: Open data e nativi digitali. Per un uso intelligente delle tecnologie.pdf

DIMENSIONE: 6,69 MB

DATA: 2016

SCARICARE
LEGGI

Nativi Digitali e Nuove Tecnologie: sfatiamo un mito ...

un nativo digitale per ... dove tante sono le esperienze di inclusione socio-educativa centrata sull'uso di tecnologie della ... 2011). The paper analyses data collected in phase one ...

Nativi digitali e tecnologie: consigli dalla psicologia ...

Con l'espressione nativo digitale si identificano i giovani cresciuti con le tecnologie digitali come computer, cellulari, videogiochi, internet e così via. Secondo Prensky, i nativi digitali sono i ragazzi che, fin dalla nascita, hanno preso familiarità con i mezzi di comunicazione digitali.

LIBRI CORRELATI