Intervista alle dee greche. Fra mito e astrologia eBook

Squillogame.it Intervista alle dee greche. Fra mito e astrologia Image

Leggi il libro di Intervista alle dee greche. Fra mito e astrologia direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Intervista alle dee greche. Fra mito e astrologia in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su squillogame.it.

Perché la posizione della luna nel cielo è importante quando nasciamo? E in che modo questo dato astronomico può influenzare in maniera determinante la nostra esistenza? Lo spiega Eleonora Cortese Boscarato nel libro “Intervista alle Dee greche”, fresco di stampa per Edizioni DBS. “Tutti noi – spiega l’autrice – conosciamo il nostro segno zodiacale. Ci sono però altri elementi, come per l’appunto la posizione dell’astro lunare nel nostro cielo natale, fondamentali per capire perché siamo fatti in un certo modo. In concreto: per ognuno di noi c’è un segno zodiacale specifico che influenza la nostra Luna. Tale segno ci conferisce delle caratteristiche psicologiche e fisiche “archetipe” ovvero riconducibili ad una specifica divinità dell’olimpo greco. Athena, Afrodite, Ebe, Giunone solo per dirne alcune: nella personalità principale di ogni donna vive una di queste dee. Identificarla e conoscerla, come abbiamo raccontato nel libro, diventa una opportunità eccezionale per vivere meglio con se stessi e con gli altri.

NOME DEL FILE: Intervista alle dee greche. Fra mito e astrologia.pdf

DIMENSIONE: 8,44 MB

DATA: 2016

SCARICARE
LEGGI

Eleonora e Marino Cortese - Docenti | Spazio Zero

ASTROLOGIA E MITO - DEMETRA DIVINITA' COLLEGATA AL SEGNO DEL TORO: nome greco DEMETRA nome latino CERERE- (segno del Toro) Dea della fertilità e madre di Proserpina, che venne rapita da Plutone e condotta nell'Ade per farne la sua sposa.

Intervista Alle Dee Greche. Fra Mito E Astrologia ...

Nel rapporto tra mito e simbolo rileviamo che il mito possiede, tra l'altro, lo straordinario potere di trasmigrare orizzontalmente da una struttura religiosa ad un'altra (simile o tutt'altro che affine) servendosi non soltanto della parola o degli altri "veicoli" di cui si è già parlato nella prima parte di questo breve studio, ma anche (e se n'è pure accennato) del simbolo come elemento ...

LIBRI CORRELATI