Acque urbane in Roma antica. Fonti, sorgenti e strutture eBook

Squillogame.it Acque urbane in Roma antica. Fonti, sorgenti e strutture Image

Acque urbane in Roma antica. Fonti, sorgenti e strutture PDF. Acque urbane in Roma antica. Fonti, sorgenti e strutture ePUB. Acque urbane in Roma antica. Fonti, sorgenti e strutture MOBI. Il libro è stato scritto il 2009. Cerca un libro di Acque urbane in Roma antica. Fonti, sorgenti e strutture su squillogame.it.

Un volume sull'antica topografia idrica romana e sulle strutture ad essa legate, svelando le modalità con le quali le acque presenti sul territorio romano furono sfruttate per soddisfare le esigenze degli abitanti e come spesso, nel corso dei secoli, vennero utilizzate per celebrare e rendere immortali i grandi personaggi dell'Urbe. Partendo dall'analisi del suolo e dall'osservazione oggettiva di resti ancora visibili nella città - quali fonti, sorgenti, ponti, navalia e acquedotti - l'autore conduce, con il metodo scientifico ma discorsivo che lo contraddistingue, alla scoperta del suolo di Roma e della complessa architettura idrica che essa vanta. Una guida preziosa per chi vuole conoscere un aspetto tanto particolare della topografia antica della città e, allo stesso tempo, orientarsi meglio tra le numerose strutture che si possono ancora ammirare.

NOME DEL FILE: Acque urbane in Roma antica. Fonti, sorgenti e strutture.pdf

DIMENSIONE: 4,77 MB

DATA: 2009

SCARICARE
LEGGI ONLINE

Acque urbane in Roma antica. Fonti, sorgenti e strutture ...

Si laureò brillantemente all'Università di Roma La Sapienza nel 1913 con una tesi sulla villa di Domiziano a Castel Gandolfo. Rimase all'università come assistente di Archeologia dal 1914 al 1923, poi nel 1933 sostituì Rodolfo Lanciani alla cattedra di Topografia romana da questi creata, conservando l'incarico fino al pensionamento per sopraggiunti limiti di età, nel 1960.

Roma Sotterranea - Rome Underground

Si laureò brillantemente all'Università di Roma La Sapienza nel 1913 con una tesi sulla villa di Domiziano a Castel Gandolfo. Rimase all'università come assistente di Archeologia dal 1914 al 1923, poi nel 1933 sostituì Rodolfo Lanciani alla cattedra di Topografia romana da questi creata, conservando l'incarico fino al pensionamento per sopraggiunti limiti di età, nel 1960.

LIBRI CORRELATI